Site icon Lungarno

Sgrana e (Tra)balla 2024

di Alessia Mancini

Torna a Firenze la 20esima edizione di Sgrana e (Tra)balla, il festival di musica e cultura popolare del CPA (Centro Popolare Autogestito) di Firenze Sud.

Giovedì 30, venerdì 31 e sabato 1º giugno dalle 18:00, il cuore di Gavinana sarà invaso da concerti, cibo e tanta solidarietà.

Il festival compie 20 anni

Festeggia la sua ventesima edizione il Festival Sgrana e (Tra)balla. L’iniziativa, promossa dal CPA di Firenze Sud ha visto in questi anni esibirsi sul palco numerosi gruppi musicali provenienti da tutta Europa e non solo. Una manifestazione che nel nome della cultura popolare ha saputo raccontare storie, persone e collettività in un ottica di conoscenza e condivisione.

Il programma di Sgrana e (Tra)balla 2024

Nella giornata del 30 maggio a salire sul palco saranno i Kalò Taxidi, i Baldeno e i Dirty Old band. I primi, il cui nome deriva dal greco, sono una coppia di amici, cantanti e strumentisti, che amano la musica tradizionale greca. Una passione che li ha portati a girare il mondo e a conoscere in particolare i paesi dell’est Europa. Si esibiranno con brani tradizionali e saranno accompagnati dal Coro Greco Makedonia.

A seguire, i Baldeno, porteranno in scena un ricco repertorio di musiche balfolk: un’insieme di sonorità tradizionali che si uniscono, miscelandosi, ai ritmi scottische. Il gruppo infatti, composto da polistrumentisti, darà spettacolo con arpe, mandolini, chitarre e fisarmoniche a cornamusa.

A concludere la serata ci penseranno i Dirty Old Band, gruppo anch’esso di strumentisti, che fonde le sue note nella tradizione secolare della musica popolare irlandese e scozzese.

La giornata del 31 maggio si aprirà con il laboratorio di balli occitani dei Balarù: un’occasione per grandi e piccini per tuffarsi nelle tradizionali danze piemontesi. I Balarù infatti sono un gruppo balfolk che oltre a proporre un repertorio di musiche originali, ricerca e arrangia la musica tradizionale piemontese. Il concerto da ballo, pensato per il secondo giorno di festival, sarà quindi un insieme di danze franco-provenzali unite ai classici balli di coppia.

Dalla la danza si tornerà poi alla musica con gli Umada Haykiris, band amatoriale europea con all’attivo importanti partecipazioni a festival musicali. Il gruppo, composto da giovani immigrati,  fa musica prevalentemente a tematica sociale e politica e tornerà al festival per la sesta volta.

Il Collettivo musicale IN.CON.TRA.DA sarà invece il terzo ospite della serata. Nato nel contesto torinese, unisce musica e danza racchiudendo le tradizioni di tutto il territorio nazionale. Il progetto che portano in scena dal titolo IN.CON.TRA.DA ha l’obiettivo di farsi spazio all’interno nel panorama folk nazionale.

L’ultima giornata di festival, il 1º giugno, si aprirà con un laboratorio di circo per bambini: i più piccini si cimenteranno con giocoleria e acrobazie.

A seguire ci sarà un laboratorio di pizzica a cura dell’associazione DanzeAssuD con le musiche dal vivo dei Tremulaterra, gruppo di musica popolare salentina, vibrante e appassionato.

La prima ospite della serata sarà la cantante Renata Mezenov Sa: voce di uno stile musicale mai del tutto estinto, la Trova, si esibirà con un ricco repertorio di musiche cubane intrecciate ad influenze africane e spagnole. All’artista seguirà il duo Duea, sorelle appassionate di violino che si esibiranno in musiche tradizionali con arrangiamenti originali.

Musica e danza continueranno a fondersi con i Monamurga, che porteranno in scena figure satiriche di richiamo socio-politico e a seguire torneranno sul palco i Tremulaterra: un trio esplosivo di musica popolare pugliese che proporrà un ampio repertorio di stornelli, canti polivocali alla stisa, valzer, mazurke, pizzica, canti di guarigione, di lavoro e di protesta.

A concludere la serata ci penseranno i Nubras Ensemble, band musicale internazionale che unisce la tradizione folkloristica dei Balcani alla musica classica occidentale. Insieme a loro anche i Lou Tapage, gruppo rock- folk che spazia tra ritmi irlandesi, musica celtica e cantautorato italofrancese.

Ogni sera cena con grigliata per tutti!

Sgrana e (Tra)balla 2024Via di Villamagna 27/A , Firenze
Ingresso gratuito

Programma completo ed info
https://www.facebook.com/CpaFirenzeSud?locale=it_IT
https://www.instagram.com/cpafisud/

Exit mobile version